I Laghi di Puglia: il lago di Lesina e il lago di Varano

La Capitanata ospita sul proprio territorio il sistema lacuale più importante del Mediterraneo meridionale, il lago di Lesina e di Varano: il nono ed il settimo dei laghi d’Italia.
Entrambi laghi costieri, in comunicazione con il mare e per questo con acque salmastre, ma con un paesaggio completamente diverso.

Il lago di Lesina si caratterizza per la costa bassa, i bassi fondali ed è diviso dal mare da un lembo di dune che raggiungono anche i 5 metri di altezza e che ospita su 25 chilometri il più esteso ed il più integro sistema di macchia mediterranea d’Italia.

Il lago di Varano, attorniato da colline di tufo e falesie con insediamenti rupestri e vaste estensioni di uliveti storici, presenta invece fondali più profondi.

Entrambi costituiscono il più ricco territorio di biodiversità della Puglia e le popolazioni residenti sono portatrici di una cultura materiale unica, maturata nella gestione dell’acqua e delle attività ittiche tra usi civici e conflitti con i proprietari dei laghi. Attori di una storia che in alcuni periodi li ha spinti a rubare la terra all’acqua ed in altri a ridare acqua alla terra.

I laghi di Lesina e Varano hanno avuto in passato un forte ruolo nell’economia regionale, soprattutto nel settore ittico.

Oggi rappresentano la vera novità del turismo in Puglia e sul Gargano, andando oltre il mare e la spiaggia, oltre l’agricoltura e la terra proponendo di vivere il territorio nella quotidianità di persone autenticamente ospitali.

Tutto in un week end, ma con i ritmi giusti richiesti da chi vuole trascorrere un fine settimana sereno e al contempo ricco di nuove esperienze.

I Partner del progetto

Parco Nazionale del Gargano, Gac, CCIAA, Comune di Lesina, Comune di Cagnano Varano, Comune di Sannicandro Garganico e Comune di Ischitella