Matera in due giorni: scopri il fascino senza tempo della città dei Sassi

Matera in due giorni: scopri il fascino senza tempo della città dei Sassi

Matera, una delle città più antiche del mondo e patrimonio dell’UNESCO, è una meta imperdibile per chi desidera immergersi nell’atmosfera affascinante e unica della Basilicata. Se hai solo due giorni per visitare questa meraviglia, non preoccuparti, perché c’è tanto da scoprire.

Innanzitutto, non puoi perderti il suggestivo Sasso Caveoso, il quartiere più antico di Matera, caratterizzato dalle famose “case grotta” scavate nella roccia. Passeggiando per le strette viuzze e le scale intricate, ti sembrerà di tornare indietro nel tempo e di vivere un’esperienza davvero unica.

Dopo aver esplorato il Sasso Caveoso, ti consiglio di visitare i famosi Sassi di Matera, un complesso di chiese rupestri e grotte che si estende per chilometri. Qui potrai ammirare gli affreschi medievali e lasciarti incantare dalla bellezza di questi antichi luoghi di culto.

Per goderti una vista panoramica mozzafiato sulla città, ti suggerisco di dirigersi verso la Cattedrale di Matera, situata nella parte alta della città. Questo maestoso edificio religioso, con la sua facciata romanica e gli interni imponenti, ti lascerà senza parole.

Se hai ancora tempo a disposizione, non puoi lasciare Matera senza visitare il suggestivo Parco della Murgia Materana. Qui potrai ammirare la bellezza della natura circostante, con le sue doline, i calanchi e gli antichi mulini a vento. Non dimenticare di fare una passeggiata lungo il celebre “Sentiero della Gravina”, da cui potrai ammirare un panorama mozzafiato sulle gole circostanti.

In conclusione, se stai pianificando una visita a Matera, assicurati di avere almeno due giorni a disposizione per immergerti appieno nella magia di questa città unica al mondo. Cosa vedere a Matera in due giorni? Sassi, chiese rupestri, panorama mozzafiato e tanto altro ancora ti aspettano in questa incredibile destinazione.

Cosa vedere a Matera in due giorni: quali luoghi di cultura e interesse visitare

Matera, una delle città più antiche del mondo e patrimonio dell’UNESCO, è ricca di luoghi di cultura e interesse che meritano di essere visitati durante un soggiorno di due giorni. Ecco una selezione di luoghi imperdibili da includere nella tua visita.

Iniziamo con i famosi Sassi di Matera, il quartiere più antico della città, caratterizzato da una serie di abitazioni scavate nella roccia, le cosiddette “case grotta”. Queste abitazioni, che si estendono per chilometri, sono diventate un simbolo della città e offrono un’esperienza unica nel vivere una vera e propria “città sotterranea”. I Sassi sono stati trasformati in musei, alberghi, ristoranti e negozi, mantenendo intatta la loro autenticità.

Una visita a Matera non può prescindere dalla scoperta delle numerose chiese rupestri presenti nella zona dei Sassi. Queste chiese, scavate nella roccia, risalgono all’epoca medievale e sono decorate con affreschi di grande valore artistico e storico. La Chiesa di San Pietro Caveoso, la Chiesa di Santa Maria de Idris e la Chiesa Rupestre di San Giovanni in Monterrone sono solo alcune delle numerose chiese da non perdere durante la visita.

La Cattedrale di Matera è un altro luogo di grande interesse culturale. Situata nella parte alta della città, la cattedrale offre una vista panoramica mozzafiato sulla città e sulle gole circostanti. La sua facciata romanica, con il suo portale decorato e le sue torri romaniche, è un vero spettacolo per gli occhi. All’interno, gli interni imponenti con gli altari riccamente decorati e gli affreschi antichi rappresentano un tesoro artistico da ammirare.

Per gli appassionati di storia e cultura, il Museo Archeologico Nazionale Domenico Ridola è una tappa obbligatoria. Situato nel cuore dei Sassi, il museo ospita una vasta collezione di reperti archeologici provenienti dalla regione, tra cui ceramiche, sculture e manufatti di vario genere. Questo museo offre una panoramica completa sulla storia della regione, dalla preistoria all’epoca romana.

Se hai ancora tempo a disposizione, ti suggerisco di visitare il Parco della Murgia Materana. Questo parco naturale offre un ambiente suggestivo, caratterizzato da doline, calanchi e antichi mulini a vento. Il “Sentiero della Gravina”, che attraversa il parco, ti permette di ammirare panorami mozzafiato sulle gole circostanti e di immergerti nella bellezza della natura.

In conclusione, Matera offre una miriade di luoghi di cultura e interesse da visitare. Dai Sassi alle chiese rupestri, dalla Cattedrale al Museo Archeologico, questa città ti regalerà un’esperienza unica e affascinante. Non dimenticare di dedicare almeno due giorni alla visita di Matera per poter apprezzare appieno tutto ciò che questa meravigliosa città ha da offrire.

Informazioni storiche utili

La storia di Matera è antica e affascinante. Le prime tracce di insediamenti umani risalgono al Paleolitico, rendendo Matera una delle città più antiche del mondo abitata ininterrottamente. Nel corso dei secoli, la città ha subito diverse dominazioni, tra cui quella greca, romana, longobarda e normanna.

Durante l’epoca medievale, Matera conobbe un periodo di grande sviluppo, con la costruzione di numerose chiese rupestri e abitazioni scavate nella roccia. Queste “case grotta” nel quartiere dei Sassi diventarono il simbolo della città e testimoniano l’abilità degli abitanti di adattarsi all’ambiente naturale circostante.

Tuttavia, nel corso dei secoli successivi, Matera cadde in una profonda crisi economica e sociale. Nel XIX secolo, la città era caratterizzata da una grave povertà e condizioni igieniche precarie. Questa situazione spinse lo scrittore Carlo Levi a descrivere Matera come “la vergogna d’Italia” nel suo libro “Cristo si è fermato a Eboli”.

Negli anni ’50, le condizioni di vita nella città vecchia di Matera divennero insostenibili e le autorità italiane decisero di evacuare gli abitanti e trasferirli in nuovi quartieri moderni. Questo evento segnò un punto di svolta nella storia di Matera, che iniziò un lungo processo di riscoperta e riqualificazione.

Negli ultimi decenni, Matera è stata oggetto di un importante processo di riqualificazione e valorizzazione dei suoi tesori storici e culturali. Nel 1993, i Sassi di Matera sono stati riconosciuti come patrimonio mondiale dell’UNESCO, attirando l’attenzione di visitatori da tutto il mondo.

Oggi, Matera è una destinazione turistica di grande interesse, celebre per i suoi Sassi, le chiese rupestri, le stradine incantevoli e l’atmosfera unica nel suo genere. Una visita di due giorni a Matera offre l’opportunità di scoprire e ammirare la bellezza di questa città millenaria, da passeggiare tra i vicoli dei Sassi, ammirare gli affreschi medievali, visitare la Cattedrale e immergersi nella storia e nella cultura di questa città magica.

Torna in alto