Villaggio preistorico Torre Mileto

Il promontorio sul quale sorge l’insediamento protostorico di Torre Mileto, situato tra i laghi di Lesina e Varano sul versante settentrionale del Gargano, ai piedi del monte d’Elio, era già noto per la notevole concentrazione di materiale di superficie riconducibile all’età del Bronzo e per la presenza di una Torre di avvistamento risalente al XVI secolo. L’area è stata interessata da indagini archeologiche che hanno messo in luce un grande insediamento preistorico di capanne.

Un po' di storia

Un primo saggio di scavo di limitata estensione nell’area occidentale del promontorio, realizzato negli anni ’90 da parte della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Puglia, aveva permesso di riconoscere un’area fortemente antropizzata della piena media età del Bronzo, a ridosso della quale insisteva una struttura di età basso medievale. Al fine di comprendere il grado di conservazione delle capanne protostoriche e di capirne la dislocazione sul territorio furono condotti i primi saggi di scavo all’interno dell’abitato; saggi che evidenziarono come il sito di Torre Mileto sia stato occupato da un importante insediamento, delimitato da un imponente circuito murario. Si è potuto così ipotizzare si tratti di un’opera difensiva, di un centro abitato, di circa 30.000 mq, di cui solo una piccola porzione è stato ad oggi oggetto di indagine stratigrafica. L’insediamento aveva una rilevante importanza strategica in quanto permetteva il controllo dell’accesso alle zone limitrofe del Lago di Lesina. Si può altresì pensare che la sopravvivenza di villaggi come quello di Torre Mileto, situato su un promontorio estremamente arido e di scarsa fertilità, fosse dovuta ai suoi legami con altri villaggi, come quello di monte d’Elio, che contava di una stabile economia grazie al suo controllo della costa.

Galleria

Video

    Info

  • Categoria 
    Siti preistorici ed antiche masserie
  • Comune 
    San Nicandro Garganico
  • Zona 
    Extraurbana
  • Stato del bene 
    Rudere
  • Visitabile 
  • Indicazioni stradali
  • Ente gestore 
    Comune di San Nicandro Garganico
  • Ingresso a pagamento 
    No
  • Prenotazione consigliata 
    No

    Servizi

  • Parcheggio 
  • Tipologia parcheggi 
    Esterno e gratuito
  • Wifi 
    No

    Nelle vicinanze

  • Aree Limitrofe 
    Torre Calarossa a 6,9 km. Torre Scampamorte a 8,8 km. Sulla costa in prossimità della torre meritano di essere visitati gli olivastri secolari con portamento a bandiera. Una breve passeggiata sulla costa ci farà inoltre scoprire le tracce della presenza di due trabucchi, operanti sino alla metà del XX secolo. Erano posti rispettivamente ad Ovest e a Nord-Est della torre. Erano condotti da famiglie di "trabucchisti", che si tramandavano il mestiere. La presenza di sorgenti di acqua dolce attirava ed attira in questo tratto di mare soprattutto spigole e grossi muggini, che giustificano la presenza dei due trabucchi di cui si possono osservare i resti delle palizzate ancora conficcati negli scogli.
  • Servizi nelle vicinanze 
    Comune Sannicandro Banche: Banca Popolare di Milano (Corso Garibaldi, 79); Banco di Napoli (Via Giustino Fortunato, 5); Bper (Corso Umberto I, 86); Credito Emiliano (Corso Umberto I, 49/51) Farmacie: Borrelli Michele (Via Mazzini, 19); D'addetta Carlo (Viale Guglielmo Marconi, 3); Farmacia del Corso (Corso Umberto I, 106); Marchesano Anna Maria (Via Gaetano Salvemini, 2/a); Palumbo snc (Via san Francesco D'Assisi, 13) Benzinai e gommisti in loco
  • Centro abitato più vicino 
    San Nicandro Garganico
  • Distanza dal centro abitato più vicino 
    13.40km