Carpino

La storia di Carpino è collegata allo sviluppo insediativo del Lago di Varano. Conosciuta per le sue pregiate colture olivicole è definita città dell'olio. Il borgo è costituito da piccole case addossate le une alle altre con originali balconi a ballatoio. Il castello è opera dei Normanni e, come quasi tutti i castelli del Gargano, è un insediamento a continuità di vita e questo ne ha modificato l’impianto: le successive abitazioni hanno utilizzato le precedenti strutture murarie, regalandoci oggi lo spettacolo di uno dei borghi più belli ed accoglienti del Gargano. Al centro storico vi è la Chiesa Madre ed in Piazza del Popolo, dove ogni anno si svolge il Carpino Folk Festival, spicca la Chiesa di San Cirillo custode del portale romanico, gioiello architettonico medievale.

Un po' di storia

Le prime citazioni di Carpino risalgono al XII secolo, secondo quanto riportato da una bolla papale di Adriano IV: in essa si confermavano all’Abbazia di Monte Sacro alcuni privilegi nel castello di Carpino. La costruzione del castello si deve ai Normanni che nel XII secolo costruirono molti castelli nel Gargano. In età moderna il borgo si sviluppa intorno al rione conosciuto come “Terra Vecchia” dove le case addossate l’una all’altra sono attraversate da piccoli vicoli intervallati da scalinate. All’interno del Centro storico troviamo la Chiesa Madre, di ispirazione barocca, consacrata nel 1678 dal vescovo Vincenzo Maria Orsini. In Piazza del Popolo, di fronte alla Chiesa di San Cirillo, da più anni, si svolge il famoso Carpino Folk Festival con le sue suggestive musiche popolari legate alle tipiche tarantelle garganiche ed all’uso delle “chitarre battenti”. Degno di nota il portale romanico posto lateralmente alla Chiesa che inizialmente costituiva l'ingresso principale mentre al suo interno vi è la grande tela che raffigura la Santissima Trinità ed ai suoi lati i Santi patroni venerati a Carpino: San Cirillo d'Alessandria e San Rocco pellegrino.

Galleria

Video

    Info

  • Categoria 
    Borghi e centri storici
  • Indicazioni stradali
  • Festa patronale 
    18 maggio - San Cirillo d'Alessandria, vescovo e dottore della Chiesa. 16 agosto - San Rocco pellegrino.

    Servizi

  • Servizio informazioni 
    Proloco Carpino: Via Mazzini, 71010 Carpino - 0884 900718 - https://it-it.facebook.com/prolococarpino/
  • Wifi 
    No

    Nelle vicinanze

  • Aree Limitrofe 
    Cagnano Varano a 12 km. Museo del Territorio e della Cultura Lagunare e Ipogei e Necropoli di Bagno di Varano, sul lago di Varano, a 10 km. Ischitella a 15 km. Parco Avventura Falcare, nel Parco Nazionale del Gargano a 15,4 km. Foresta Umbra a 33 km